Vini in Veneto: “Tai” vince la sfida del Tocai

“La guerra del Tocai da difficoltà si è rilevata essere una grande opportunità per i vini veneti”.
Questa la buona notizia emersa ieri sera, a Roma, presso il Wine Bar della Città del Gusto – Gambero Rosso dove si è svolta la cena di gala dedicata alla degustazione del Tai Doc, Tai Rosso Doc e Lison Docg organizzata nell’ambito del “Progetto Tai” del Consorzio Vini Venezia (neo consorzio nato dalla fusione del Consorzio Tutela Vini del Piave Doc e Consorzio Tutela Vini Doc Lison Pramaggiore) e del Consorzio Vini Doc Colli Berici e Vicenza.A sottolineare il percorso virtuoso del Tai veneto (ex Tocai) c’erano Paolo Chinellato, consulente e sommelier del Consorzio Vini Venezia e Andrea Monico, Direttore del Consorzio Vini Doc Colli Berici e Vicenza. “La perdita dell’utilizzo del nome Tocai – spiega Chinellato – sembrava una difficoltà che oggi è diventata palesemente una opportunità che garantisce ai nostri vini una identità che nessuno può più infrangere”. Lo stesso Monico aggiunge: “Le caratteristiche di tre zone produttive nelle province di Vicenza, Treviso e Venezia che da immemore tradizione sono vocate a questo vitigno oggi possono esprimersi in tutti i mercati nel nome di Tai doc, Tai Rosso doc e Lison Docg”.
L’iniziativa ha respirato un’aria di internazionalità grazie alla presenza di stampa proveniente anche dalla Russia e dalla Germania oltre ad una nutrita partecipazione delle testate nazionali.
FOCUS VINI
Tai Doc, Tai Rosso Doc e Lison Docg: tre vini che nascono da vitigni veneti molto antichi e ai quali è stata data da poco nuova denominazione con l’intento di identificarli maggiormente con il Nord-Est d’Italia, territorio vocato alla produzione del vitigno Tocai. Il nome “TAI”, scelto dalla lingua friulana, indica infatti il bicchiere di vino. Il TAI Rosso Doc, che nasce nella bellissima provincia di Vicenza, nei Colli Berici, è un vino nobile a tutto pasto che si differenzia fortemente dal TAI Doc, vino bianco prodotto principalmente nella zona del Piave in provincia di Treviso. Fiore all’occhiello della produzione il LISON Docg che nasce nelle pianure veneziane in un’area circoscritta tra i paesi di Pramaggiore, Lison San Stino di Livenza e Portogruaro, si tratta di un vino estremamente raffinato, ottimo come aperitivo ma anche abbinato a piatti di pesce o agli ottimi risotti veneti.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.