Vinitaly: accordo Unicredit – mondo agricolo su export e Pmi

Vigne Reggio Emilia foto Gabriele ArlottiSul ‘palcoscenico’ del Vinitaly, la principale manifestazione del settore, Unicredit ha firmato con Coldiretti, Cia e Confagricoltura un accordo per il sostegno alle esigenze specifiche del settore vitivinicolo. La banca, assieme alle associazioni, ha inoltre presentato “UniCredit International per il Vino”, un progetto che mette a disposizione delle pmi del settore vitivinicolo un’offerta dedicata di servizi a supporto del processo di internazionalizzazione
A presentare e siglare l’intesa, presso la Fiera di Verona, accolti dal presidente Ettore Riello e dal dg Giovanni Mantovani, l’amministratore delegato di Unicredti, Federico Ghizzoni, il country chairman per l’Italia, Gabriele Piccini, Mario Guidi, presidente nazionale Confagricoltura, Sergio Marini, presidente nazionale Coldiretti e Giuseppe Politi, presidente nazionale Confederazione Italiana Agricoltori. L’accordo ha come principale obiettivo quello di consolidare e sostenere la crescita del sistema vitivinicolo, con particolare riferimento alle produzioni Igt, Doc, Docg e degli spumanti, valorizzandone le tradizioni e le potenzialita’ innovative. Questo consentira’ anche di favorire la crescita e la qualificazione dell’occupazione in Italia e di promuovere all’estero le eccellenze italiane congiuntamente alla capacita’ attrattiva del territorio (Enoturismo). L’obiettivo e’ quello di supportare le imprese vitivinicole a maggior potenziale di crescita delle esportazioni con finanziamenti per investimenti funzionali al potenziamento del loro business internazionale.
A questo fine la Banca collaborera’ con le Confederazioni in attivita’ volte alla selezione di aziende eccellenti della filiera vitivinicola, con solide basi ed elevato potenziale di crescita internazionale, nonche’ alla valutazione dei piani di crescita della loro attivita’ estera e alla definizione delle soluzioni di supporto piu’ adeguate. La banca ha predisposto anche un’offerta di prodotti dedicata, denominata offerta “WineCredit”, che si compone di forme di finanziamento e di altri prodotti e servizi a supporto dell’operativita’ delle aziende del settore. “Un accordo che va nella direzione giusta, sono molto soddisfatto”, ha commentato Ghizzoni, ricordando l’importanza e il peso dell’export per l’economia e in particolare per il settore vitivinicolo. “E’ positivo che il sistema bancaria guardi con attenzione al settore del vino”, ha fatto eco Politi, mentre per Coldiretti, che ha espresso il suo plauso per l’iniziativa, si tratta di “mettere le basi per incentivare una politica di export”. “Il perimetro delle imprese va allargato”, ha invece sottolineato Mario Guidi di Confagri, che ha anche ricordato come bisogni prestare attenzione alla dimensione delle imprese perche’ “troppo piccoli e’ troppo difficile”. (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.