Vino: Aiab, 22% produzione mondiale bio è in Italia

sangiovese bicchierIl 22% della superficie mondiale di vigneti bio si trova in Italia, che vanta 72,3 mila ettari coltivati da 10 mila aziende vocate e 1300 cantine. Lo ricorda l’Aiab sulla base delle stime della Firab, nel sottolineare che i pesticidi sono inutili perché la coltivazione biologica della vite rende quanto quella convenzionale, ossia 111 quintali per ettaro. Per quello che riguarda la distribuzione territoriale del comparto, rispetto alla tradizione vinicola italiana che vede alcune regioni del nord in testa, le aziende che producono vino bio si trovano maggiormente nel Sud e nelle isole, che mettono insieme il 55% della produzione italiana. Un impennata italiana davvero notevole, ricorda l’Aiab, visto che negli ultimi 8 anni la coltivazione organica della vite è aumentata del 97%, che corrisponde peraltro al trend di crescita globale. Solo in Europa, che ha l’83% della coltivazione di vite biologica del mondo, la vite bio è aumentata negli ultimi 10 anni del 249%. Dati impressionanti se si pensa al loro riflesso sul mercato; il vino, infatti, è il prodotto agroalimentare più esportato al mondo, 1,1 miliardi di euro negli Usa di cui 56 milioni di biologico. In Italia, solo nella Grande distribuzione, conclude l’Aiab, è cresciuto del 14% nel 2014, per un valore pari a 2,9 milioni di euro. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.