Vino: al festival di Spoleto anche un vitigno secolare


Il paesaggio umbro, i volti dei contadini antichi, la tenacia con cui hanno difeso nel tempo saperi e sapori della tradizione: c’e’ tutto questo negli scatti di Gio’ Martorana, in mostra a Spoleto a Palazzo Leti Sansi da domani fino al 4 luglio. La rassegna – che sara’ inaugurata domani dal sindaco di Spoleto ed e’ stata organizzata in concomitanza con il Festival dei Due Mondi per portare un ulteriore contributo culturale alla ricca rassegna spoletina – si chiama ‘Traibo’, in omaggio allo storico vitigno locale progenitore del Trebbiano spoletino. Di questo vitigno si erano praticamente perse le tracce e rischiava di sparire con la fine degli ultimi anziani contadini che lo curavano nei poderi tra Trevi e Spoleto. Ma il produttore vinicolo Stefano Novelli, giovane imprenditore appassionato della tipicita’ territoriale, si e’ mobilitato per salvarlo, valorizzando quanto rimasto e creando un nuovo vigneto nei suoi terreni a San Martino. Questa produzione ‘d’antan’ si aggiungera’ a quella del Tebbiano Spoletino che ha gia’ affermato il nome Novelli tra i produttori di qualita’ con vari riconoscimenti enologici tra cui, ultimo in ordine di tempo, la medaglia d’argento al Los Angeles Wine and Spirit Competition. Lo stesso NOvelli ha chiamato Martorana, fotografo di fama internazionale che ha firmato reportage d’autore nei Paesi piu’ lontani e tante copertine di moda, per ‘raccontare’ al pubblico questo progetto di recupero che portera’ a stappare entro l’anno la prima bottiglia di Traibo prodotto da piante centenarie. Questo bianco rappresentera’ l’essenza pura del Trebbiano spoletino non solo per le caratteristiche organolettiche ma anche perche’ le uve sono ottenute da viti a piede franco, senza l’utilizzo del portainnesto americano. ”Il vino e’ un bene culturale – osserva il fotografo Martorana – e tanto piu’ lo diventa se e’ ragione di promozione del territorio. Rappresenta il made in Italy, al pari della Ferrari, del Parmigiano Reggiano e quant’altro. Non ho voluto modelli o modelle per questi miei scatti sul progetto Traibo ma gente del territorio, quei contadini che con il loro duro lavoro hanno mantenuto in vita il pregiato vitigno”. Gli scatti di Martorana sono rigorosamente in bianco e nero, ”il miglior modo per dare corpo al territorio e ai suoi protagonisti – sottolinea Martorana – che sono non solo i contadini ma le stesse nuvole, un albero a cui si abbraccia il vitigno ad esprimere tutto l’abbraccio d’amore che c’e’ tra terra ed ambiente”. Le di Martorana entreranno in un libro che l’imprenditore Novelli intende realizzare a fine anno assieme all’uscita del Traibo, coronando ”quel percorso scientifico e di ricerca storica abbracciato – commenta Novelli – per rendere giustizia e qualita’ a vitigni antichi che dal punto di vista commerciale non hanno avuto il giusto riconoscimento”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.