Vino: al via un progetto per salvare i vitigni meno noti dall’estinzione

vigna10
Sono appena 20 le varietà di uva che danno vita all’80% della produzione vinicola del mondo, con il risultato che centinaia di vitigni sono a rischio di estinzione. Per scongiurare questo pericolo è nato il progetto ‘Wine Mosaic’ che, come informa il sito Winenews.it, vuole creare una rete di informazioni attraverso la quale tutti i produttori possono trovare strumenti e assistenza necessari per fare il vino da vitigni ‘originali’. Secondo uno studio di Alain Carbonneau, direttore dell”’Ihev Wine and Vine Institute” di Montpellier, ci sono almeno 155 varietà di uva di origine mediterranea piantate in meno di 10 ettari e altre 200 varietà in altre regioni che resistono su appena 100 ettari. Una situazione dovuta da un lato alla selezione naturale fatta nei decenni passati da malattie come la fillossera, dall’alta ad esigenze di un mercato che, per un certo periodo, ha spinto verso la standardizzazione del gusto e dell’offerta. E che oggi, però, sembra aver cambiato rotta, con gli appassionati di tutto il mondo in cerca di sempre nuove espressioni enologiche. ‘Wine Mosaic’ che coinvolge molti Paesi, dal Portogallo alla Francia, dall’Algeria all’Italia, è una sorta di scommessa su vitigni che oggi, magari, non sono ritenuti in grado di produrre buoni vini, ma che se studiati e collocati nei terreni giusti, potrebbero riservare sorprese e dare vita a nuove storie enologiche.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.