Vino: Bacco entra in famiglia

vino1La famiglia come luogo dove il vino trova la sua prima dimensione di prodotto che nasce da cultura e tradizione, evitando di mettere tutto nello stesso calderone quando si parla di alcol e abuso, in cui il vino ha un ruolo molto marginale. Ecco il messaggio che arriva dal talk show ‘Il vino ieri, oggi e domani: la parola ai giovani’, che si e’ svolto all’Universita’ di Padova nell’ambito della due giorni di ‘Vino e Giovani’ in Veneto, il progetto del Ministero delle Politiche Agricole e di Enoteca Italiana. Sul palco anche l’attore Beppe Fiorello, che ha letto poesie dedicate al vino del poeta persiano Omar Khayyan, di Pablo Neruda e di Charles Baudelaire, e ha parlato con i giovani presenti, destinatari e attori del progetto, di quello che rappresenta il vino. ”Sono qui per imparare come spiegare ai miei figli cosa e’ il vino – ha detto Beppe Fiorello – e anche se sono piccoli gioco a fargli sentire il profumo del vino, e vedo nei loro occhi cha capiscono che la famiglia si riunisce, e sta insieme. E’ da qui che deve partire l’educazione corretta dei giovani al vino”. Concetto ribadito anche da Fabio Carlesi, direttore generale di Enoteca Italiana: ”Il nostro obiettivo e’ avvicinare il vino ai giovani nel modo corretto, che e’ quello del piacere unito alla conoscenza e alla consapevolezza, ovvero l’esatto contrario dell’abuso”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.