Vino: boom tappo che non sa di tappo

Vino: tappi DiamI tappi a vite sono ancora guardati con sospetto dagli enoappassionati italiani mentre i tappi di sughero di ultima generazione raccolgono sempre più preferenze in cantina. Dove per non aver la brutta sorpresa del vino che sa di tappo – capita mediamente in una bottiglia su cento – cresce la diffusione delle chiusure Diam in aziende vinicole di riferimento dell’enologia nazionale, da Marchesi Antinori a Michele Chiarlo, da Carpenè Malvolti a Mastroberardino, da Cavit a Fontanafredda. “Dal 2007 ad oggi sono decuplicate le vendite dei nostri tappi, passate da 30 milioni a 300 milioni di esemplari – annuncia Jean Luc Ribot, direttore commerciale Diam Bouchage Italia – trattati con la Co2 supercritica, una procedura brevettata che si chiama Diamant e conserva solo la suberina, la componente più nobile, per tappi di assoluta neutralità. Senza rischi cioè di sentori di Tca246, la molecola che puzza di tappo”.
L’Italia è il secondo mercato dopo la Francia per l’azienda francese, quotata in Borsa, che ha appena inaugurato un impianto, costato 30 milioni di euro, nei Pirenei-Orientali a Cèret. Il Portogallo e la Spagna insieme producono il 90% del sughero utilizzato per vini e alcolici in tutto il mondo. Altre aree produttive sono in Sardegna, in misura minore in Sicilia, e in Marocco.
”In tutte le zone c’è sughero pregiato – spiega Ribot – che viene raccolto ogni 9-13 anni, dipende se si tratta di coltura in pianura dove cresce più rapidamente. Noi compriamo le cortecce dalle foreste e le purifichiamo col gas carbonico, un processo naturale e low cost in uso anche per il caffè decaffeinato e per il luppolo. E offriamo un servizio di garanzia del lavoro di enologi e distillatori con una soluzione che abbina alla tradizione del sughero la tecnologia più avanzata”. Diam Bouchage e le sue filiali internazionali realizzano un fatturato di 102 milioni di euro e commercializzano 1,3 miliardi di tappo l’anno in 55 Paesi.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.