Vino: Cavit, tiene il fatturato e migliora l’utile

Cresce il fatturato a 153 milioni di euro con un +1% rispetto ai 151,6 milioni del passato esercizio, equamente distribuito tra Italia e estero. Il dato è del bilancio di esercizio della Cavit 2011-2012, approvato oggi dal Consiglio di amministrazione. Dai dati emerge inoltre che migliora sensibilmente l’utile netto, che da 1,3 milioni di euro del 2010-2011 raggiunge i 3,4 milioni di euro (2,2% sul fatturato rispetto allo 0,9 dello scorso anno) e migliora il risultato operativo, che si attesta a 1,4 mio rispetto agli 0,8 mio del 2010-2011. L’esposizione debitoria continua a scendere, rendendo sempre più solida ed equilibrata l’azienda e confermandola tra le più ‘virtuose’ nel suo settore. Passa da 18,5 milioni di euro a 13,3 scendendo dal 12 al 9% sul fatturato. Analogamente positivo nel corso dell’esercizio è stato il livello di servizio garantito alle cantine socie sia in termini di quantità ritirata che di valore generato. “‘I risultati sono tanto piu’ significativi – ha sottolineato la Cavit – se contestualizzati nella congiuntura economica attuale e valutati come il frutto di una coerenza di strategia e costanza di focalizzazione sugli asset dell’azienda”. Dopo l’approvazione del bilancio l’assemblea dei soci ha votato per il rinnovo dei suoi vertici. Per acclamazione è stato riconfermato alla presidenza Adriano Orsi, con 10 voti a favore e nessun contrario è stato eletto vicepresidente Bruno Luterotti (Cantina di Toblino) e all’unanimità sono stati confermati il Cda e il Collegio dei sindaci. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.