Vino: Coldiretti, mai straniero per la metà degli italiani

Il vino e’ il prodotto alimentare “piu’ patriottico con circa la meta’ degli italiani (47 per cento) che non ha mai acquistato una bottiglia di vino straniero o lo ha fatto solo una volta nella vita e poi mai piu'”. E’ quanto emerge da un sondaggio on line condotto dal sito www.coldiretti.it in occasione del Vinitaly. “L’indagine conferma – sottolinea la Coldiretti – che il vino Made in italy e’ il prodotto piu’ adatto per festeggiare la ricorrenza dei 150 anni dell’Unita’ d’Italia in chiave patriottica”. Secondo l’indagine Coldiretti ben il 28 per cento ha dichiarato di non avere mai acquistato vino straniero, il 19 per cento lo ha fatto una sola volta nella vita, mentre il 38 per cento raramente e solo il 15 per cento spesso. “Si tratta di un comportamento che – continua la Coldiretti – trova riscontro nell’analisi economica dei dati sul commercio estero dai quali emerge che le importazioni rappresentano nel 2010, in quantita’, poco piu’ del 3 per cento della produzione nazionale e si concentrano su alcuni prodotti da ricorrenza come lo champagne, secondo una analisi della Coldiretti su dati Istat.
Una situazione molto diversa da quella degli altri settori dove la presenza di prodotti stranieri sulla produzione varia dal 17 per cento per la frutta al 43 per cento per il frumento, dal 40 per cento per la carne di maiale al 47 per cento per quella bovina, dall’80 per cento per il latte fino al 101 per cento per l’ olio”. “Si tratta della dimostrazione che quando c’e’ trasparenza dell’informazione in etichetta gli italiani scelgono italiano”, ha affermato il presidente della Coldiretti Sergio Marini nel sottolineare che la grande attenzione al territorio e’ confermata dal fatto che “all’interno del prodotto nazionale riesce ad affermarsi meglio chi ha puntato sulla distintivita’ piuttosto che sulla massificazione dell’offerta”. Una conferma viene dal crescente successo delle vendite dirette in cantina che hanno raggiunto 1,2 miliardi di euro pari al 15 per cento del fatturato dell’intero settore. Un fenomeno in rapida espansione che nasce dalla volonta’ di verificare personalmente qualita’, genuinita’, origine e tecnologie utilizzate per il vino che si porta in tavola.
Acquistare direttamente in cantina e’ – precisa la Coldiretti – una opportunita’ per i consumatori che possono cosi’ risparmiare e garantirsi acquisti sicuri e di qualita’, ma anche un’occasione per le imprese agricole che possono vendere senza intermediazioni e far conoscere direttamente le caratteristiche e il lavoro necessario per realizzare una specialita’ territoriale unica e inimitabile. Per favorire l’incontro tra domanda e offerta la Coldiretti ha promosso in Italia ben 705 mercati degli agricoltori di Campagna Amica dove sono offerti esclusivamente vini del territorio a chilometri zero. (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.