Vino, comitato nazionale dà parere positivo a Doc Sicilia

La Doc Sicilia ha superato l’ostacolo più duro: il consiglio tecnico del Comitato nazionale tutela vini, ha dato parere positivo sulla denominazione unica regionale. Superato con una deroga per dieci anni il problema legato all’ambito aziendale che obbliga il produttore a rispettare determinate percentuali di produzione di vino da vitigni autoctoni se si vuole ottenere il marchio Doc Sicilia. Un paletto, come scrive cronachedigusto.it, che veniva visto con una certa contrarietà dalle cantine sociali perché il requisito dell’ambito veniva calcolato sul singolo viticoltore e non sull’azienda. Quello appena superato è considerato infatti il passaggio più importante per il riconoscimento della denominazione unica. Il ruolino di marcia prevede la pubblica audizione in Sicilia, alla quale saranno ammessi anche i produttori e la discussione davanti al cosiddetto Parlamentino del vino che dovrà dare il voto finale.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.