Vino: Confcooperative, Doc Friuli può fare bene al mercato


Istituire una doc regionale Friuli Venezia Giulia, superare la frammentazione del comparto vitivinicolo e riorganizzare la filiera. Sono gli obiettivi del nuovo progetto di Confcooperative Fvg, presentati oggi da Nicola Gallua’ (segretario generale dell’organizzazione cooperativa) e Giorgio Giacomello (presidente di Fedagri Fvg), all’assessore regionale alle risorse rurali, Claudio Violino, in chiusura della riunione del Tavolo verde svoltasi presso la sede della Regione a Udine. “Una riflessione sull’organizzazione del settore vitivinicolo e’ doverosa: il superamento dell’attuale condizione di frammentazione nella filiera e’ condizione indispensabile per valorizzare la nuova doc Friuli Venezia Giulia e, con essa, rafforzare la capacita’ della produzione vinicola regionale di essere competitiva nel mercato interno ed estero”, afferma Giacomello che ricorda come le cantine cooperative aggreghino il 40% delle uve lavorate in regione e rappresentino un sistema agroalimentare con oltre 2.500 viticoltori associati e una crescita a due cifre dell’export, nel 2010 (+ 11,7%). “Abbiamo elaborato un progetto che rivoluziona complessivamente il settore vitivinicolo, conferendo nuovi ruoli agli attori della filiera attraverso la creazione di un organismo interprofessionale”, precisa Gallua’.
“Anche per definire meglio le strategie agroalimentari future, con continuita’ ed efficienza, percio’, e’ importante che il Tavolo verde continui a riunirsi e a produrre decisioni condivise”. (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.