Vino: De Castro, bene dialogo europeo su diritti di impianto


“Apprezziamo e riteniamo molto proficuo il dialogo in corso tra la Commissione e il Consiglio dei ministri dell’Ue nel segno di un no alla liberalizzazione dei diritti d’impianto per la vitivinicoltura europea. E’ un terreno su cui il Parlamento europeo si è già espresso due volte con un voto per il mantenimento della legislazione attuale”. Questo il commento del presidente della commissione agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo Paolo De Castro, sul tema della liberalizzazione dei diritti di impianto dei vigneti. “Come abbiamo già fatto presente in molte occasioni e anche nel Gruppo alto livello – ha precisato – la volontà del Parlamento è quella di prorogare l’attuale sistema oltre il 2015, fermo restando la necessità di introdurre i dovuti aggiustamenti tecnici per rendere la misura più incisiva”. E’ quest’ultima – conclude il presidente della Commagri – “una condizione importante affinché il futuro lavoro in codecisione tra Parlamento e Consiglio Ue possa concludersi positivamente con un accordo soddisfacente ed efficace in termini di competitività futura del settore”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.