Vino: Fedagri, c’è attesa per il nuovo quadro normativo dei diritti di impianto


Non è rassicurante l’annuncio del Commissario europeo all’Agricoltura, Dacian Ciolos di non voler liberalizzare i diritti di impianto delle vigne, perché non sono state specificate le caratteristiche del nuovo impianto normativo”. Lo ha dichiarato Adriano Orsi, presidente del settore vitivinicolo di Fedagri-Confcooperative, alla vigilia dell’incontro del Gruppo di Alto Livello che si terrà domani a Palermo per presentare la nuova regolamentazione. “Nonostante le tante ipotesi di proposte che continuano a generare confusione tra gli operatori – ha proseguito Orsi – restiamo convinti che solo il mantenimento dell’attuale quadro normativo sui diritti d’impianto anche dopo il 2015, rappresenterà una soluzione semplice ed efficace dal punto di vista economico, che sta trovando ampia condivisione anche dal Parlamento e dal Consiglio europeo”. Altre priorità strategiche per la cooperazione sono la necessità di lavorare per organizzare meglio l’offerta vitivinicola europea e per sburocratizzare e semplificare il settore.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.