Vino: Fedagri scommette sul mercato cinese. Consumi +20% all’anno

In Cina il consumo procapite di vino é di un litro l’anno contro una media mondiale di 7 litri, ma il tasso di crescita è del 20%, grazie all’aumento della disponibilità di spesa e della ricerca della qualità da parte del consumatore. E’ quanto ha messo in evidenza Franco Cutrupia, presidente della Camera di Commercio Italiana in Cina, intervenuto all’assemblea nazionale del settore vitivinicolo di Fedagri-Confcooperative a Pollenzo (Cu), da cui è emerso l’identikit del consumatore-tipo cinese. E’ maschio, tra i 25 e i 44 anni, di reddito alto e a contatto, seppur indiretto, con la cultura occidentale; ha una scarsa conoscenza dei vini e quindi influenzabile, preferendo comunque i rossi (67%); i luoghi in cui si consuma di più sono Shangai 50% e Beijing 25%. Ma la battaglia per conquistare la Cina non è facile: l’Italia è il quarto Paese importatore con il 6% di quota di mercato, contro una percentuale della Francia del 46%, seguita da Australia (19%) e Cile (10%). “Questo perché – ha spiegato il presidente del settore vitivinicolo Adriano Orsi Orsi – i marchi francesi sono presenti da più anni in Cina, dove però non c’é una cultura del bere”. Ed è in questo solco che, secondo Fedagri, si possono inserire le cantine cooperative, forti di un consolidato radicamento sul territorio e quindi capaci di trasmettere il valore immateriale dell’italianità, sfruttandone l’immagine positiva che i cinesi hanno. Secondo Cutrupia, infatti, una delle chiavi di successo per le cantine cooperative sono i numerosi canali distributivi, ristoranti e locali italiani, che favoriscono la vendita di vini italiani per il consumo diretto. (ANSA).

Tags: , ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.