Vino: Gdo guarda a estero e promozione marche commerciali

VINI ridotta
Con le cantine che puntano sempre più all’estero per compensare il calo dei consumi interni di vino, produttori e distributori faranno il punto a Vinitaly su una possibile collaborazione per aumentare la presenza delle bottiglie italiane sugli scaffali dei supermercati esteri, comprese le linee di marca commerciale per cui si registra un aumento di vendite (+1,9% a volume nel 2012). “Il vino italiano può circolare negli scaffali della Gdo estera in due modi – dichiara Luigi Rubinelli, direttore di RetailWatch.it – attraverso le catene della Gdo operante in Italia, con diverse insegne come Conad, Iper, Despar, Auchan, Carrefour, il Gigante, che sono delle vere e proprie piattaforme per contattare le catene europee ad esse collegate. Oppure grazie a rapporti diretti tra Gdo straniera e cantine italiane favoriti dalle insegne italiane cui spesso le consorelle estere si rivolgono per indicare cantine e prodotti interessanti da inserire nelle proprie linee di vino a marca commerciale”. “Il problema è che i produttori non possono più confrontarsi con la Gdo estera in modo individualista ed anarchico – spiega Rubinelli – Serve un coordinamento degli Istituti preposti alla promozione all’estero”. L’accresciuta importanza della collaborazione tra produttori e distributori in un contesto nazionale ed estero segnato dalla crisi economica ha portato ad una significativa presenza della Gdo a Vinitaly 2013. Federdistribuzione, Auchan, Carrefour, Coop e Conad ne parleranno, assieme ai presidenti di Federvini e di Unione Italiana Vini, al tradizionale convegno organizzato da Veronafiere, in collaborazione con SymphonyIri, lunedì 8 aprile. “La contrazione delle vendite nel 2012 è causata anche dalla forte inflazione rilevata sulle materie prime, che per il secondo anno di fila ha alterato le vendite dei prodotti a denominazione di fascia più bassa – dichiara Paolo Colombo di Carrefour – Le vendite delle bottiglie a marca commerciale sono in aumento sia a volume che a valore e nel 2013 verranno supportate con azioni mirate ad espandere la loro quota”. “In Coop – osserva Alessandro Masetti di Coop Italia – registriamo nel 2012 risultati positivi per le vendite dei vini a denominazione e per la marca commerciale “Assieme”, che si colloca in una fascia di prezzo sotto i 4 euro, mentre stiamo pensando nel prossimo futuro ad una linea commerciale con posizionamenti alla vendita più ambiziosi”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.