Vino: il 20% degli italiani è disposto a sacrifici per una bottiglia chic


Nonostante la crisi, gli italiani non sembrano intenzionati a rinunciare al piacere di un buon bicchiere di vino, soprattutto se nazionale: 1 italiano su 5 (in maggioranza uomini di età compresa tra i 25 e i 34 anni) è disposto a fare sacrifici per acquistare una bottiglia prestigiosa, il 70% la considera un regalo prezioso, il 48% un investimento, il 32% una gratificazione. Ma bere vino made in Italy significa anche orgoglio nazionale (72%) e patriottico sostegno all’economia (76%). Sono questi alcuni dei principali risultati del sondaggio Ipso ‘Gli italiani ed i vini pregiati in tempo di crisi: il caso Brunello di Montalcino’, presentato oggi a Milano in occasione del debutto in società del ‘Castelgiocondo 2007 Brunello di Montalcino’ dei Marchesi dé Frescobaldi. E proprio il Brunello è considerato dagli italiani la ‘Ferrari’ del vino, con il 24% di preferenze, oltre ad essere tra i più amati (11%) dopo il Chianti (18%) e il Barbera (15%). Un risultato confermato anche dal mercato, che nel 2011 ha registrato un deciso incremento delle vendite rispetto al 2010 (9,3 milioni di bottiglie prodotte contro 8,3).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.