Vino, il piano Iasm per rilanciare il Trentino

Otto azioni virtuose per rilanciare la viticoltura e la produzione di qualità del vino trentino. E’ la sintesi del piano di riorganizzazione del comparto presentato dall’Istituto Agrario di san Michele e che la giunta provinciale – come hanno chiarito il presidente Lorenzo Dellai e l’assessore Tiziano Mellarini – intende approvare entro Natale. Ora verrà inviato alle realtà di settore. Il piano punta sull’aumento del prezzo di vendita del vino e sulla riduzione dei costi di produzione. Interventi da attuare attraverso l’attivazione di un nuovo Consorzio vitivinicolo trentino, nel quale siano pariteticamente rappresentate, accanto a Provincia, Camera di commercio e Fondazione Mach tutte le componenti del settore vino (Cooperazione, commercia e realtà industriali) e nuovi percorsi di istruzione e formazione. Per quanto riguarda il Consorzio si ritorna di fatto allo schema degli anni ’90 poi scardinato dalla Cooperazione vinicola interessata a costruire una propria realtà incardinata nella Federazione Trentina delle Cooperative Rimarrà in capo a Trentino Marketing l’attività di promozione con una regia – ha chiarito l’assessore Mellarini – capace di coniugare visioni complessive ed anche delle singole realtà, sulla falsariga di quanto avviene oggi nel turismo A presentare il piano il presidente della Provincia Lorenzo Dellai, gli assessori all’agricoltura Tiziano Mellarini e alla Cooperazione Franco Panizza, il presidente della Fondazione Edmund Mach Francesco Salamini ed il direttore generale Alessandro Dini. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.