Vino: in Alto Adige trionfano i bianchi


Negli ultimi quattro anni i vigneti altoatesino hanno visto il vitigno schiava in ulteriore ritirata. Solo il 25 percento della superficie vitata e’ occupato da questa varieta’. Oltre la meta’ delle aree (il 53 percento) e’ oramai occupata dai vitigni bianchi. L’Alto Adige ha cosi’ in pochi anni subito un radicale cambiamento nella sua viticoltura. Armin Dissertori, presidente del Consorzio Vino Alto Adige, conferma in una nota che ”l’economia vitivinicola ha compreso i problemi strutturali e ha intrapreso dei passi decisi verso la modernizzazione della gamma varietale”. Lo studio realizzato dall’IRE tre anni fa aveva gia’ evidenziato chiaramente quanto sia importante per la viticoltura altoatesina puntare su una qualita’ ancora maggiore. Lo studio attuale rileva ora che la quota di bottiglie da 7/10 negli ultimi anni e’ sensibilmente aumentata. ”Si dimostra cosi’ che la vitivinicoltura altoatesina e’ sulla strada giusta”, questo il commento soddisfatto del presidente della Camera di commercio Michl Ebner. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.