Vino: in champagne vendemmia precoce e con bizzarrie tempo


E’ promettente la qualità delle uve nello Champagne, caratterizzata da una vendemmia precoce a causa di un meteo capriccioso e bizzarro. Dopo un inverno rigoroso, una primavera con temperature estive e un’estate autunnale poco soleggiata, la vigna ha perso parte delle tre settimane di anticipo che aveva registrato all’inizio di luglio; tuttavia la raccolta è stata precoce, iniziata il 24 agosto sebbene per alcuni cru il 19, rendendola la seconda vendemmia più precoce nella storia della Champagne dal 1822. La qualità delle uve, marcata da un bell’equilibrio tra zucchero e acidità, apre prospettive di cuvée promettenti sebbene sia ancora troppo presto per giudicare la qualità dei vini della vendemmia 2011. Solo le degustazioni dei vini dopo la prima fermentazione che si svolgeranno in primavera permetteranno di fare valutazioni più precise. Quanto alla quantità, tutti i viticoltori dovrebbero avere raggiunto la resa minima di 10.500 kg per ettaro, permettendo così di alimentare la crescita delle spedizioni di Champagne nei prossimi anni. Nonostante una congiuntura economica mondiale incerta, nel primo semestre del 2011, crescono del 5,22% le spedizioni di Champagne, permettendo di raggiungere il livello di 330-335 milioni di bottiglie entro fine anno.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.