Vino: la Commissione peplica alla Corte Ue, fatti notevoli progressi su competitività

OLYMPUS DIGITAL CAMERALa riforma dell’organizzazione del mercato del vino in Europa nel 2008, ha già raggiunto il primo obiettivo: quello di ristabilire l’equilibrio del mercato. Sono invece notevoli i progressi compiuti per realizzare anche il secondo obiettivo, quello di migliorare la competitività del settore vitivinicolo. Così la Commissione europea ribatte punto per punto alle dure critiche sollevate lunedì scorso dalla Corte dei Conti europea, nei confronti degli finanziamenti Ue agli investimenti e alla promozione dei vini europei. La Corte contestava sia la necessità di mantenere doppie misure di sostegno per gli investimenti nel settore, sia il livello degli aiuti alla promozione giudicandoli eccessivi e non efficienti. Roger Waite, portavoce del commissario Ue all’agricoltura, Dacian Ciolos, ha spiegato che “i programmi di sostegno agli investimenti nel settore del vino sono complementari a quelli previsti per lo sviluppo rurale. Si tratta – ha detto – di una mossa deliberata del legislatore, in quanto i programmi di sostegno sono progettati per aumentare la competitività del settore, gli altri per garantire lo sviluppo sostenibile delle aree rurali”. Senza contare che gli Stati membri per i programmi di sostegno non devono fornire un contributo finanziario, mentre programmi di sviluppo rurale sono cofinanziati. Bruxelles non condivide neppure l’opinione della Corte che il bilancio per la promozione sia stato fissato a un livello troppo elevato. Insomma, conclude la Commissione, se i programmi di sostegno hanno incontrato qualche problema iniziale, anche a causa delle crisi, tutte le verifiche vengono eseguite per assicurare il rispetto dei principi di buona gestione dei fondi. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.