Vino, la denuncia di Federdoc: per ogni bottiglia vera una è falsa


Per ogni bottiglia di vero vino italiano, ce n’e’ una contraffatta, irregolare o che in qualche modo richiama l’italianita’, senza avere niente a che fare pero’ con il Belpaese. A lanciare l’allarme in un’intervista a Winenews e’ il vicepresidente di Federdoc, Giuseppe Liberatore, che avverte: ”non e’ un fenomeno marginale, tutt’altro. Ed e’ difficile quantificare il danno economico”. Inoltre, ”se in alcune situazioni, una volta scoperto un illecito, si puo’ agire, in altre c’e’ poco da fare – spiega Liberatore – perche’, ad esempio, se in California si registra il marchio privato ”X Chianti” (la denominazione del vino piu’ imitata), non ci sono accordi a livello Ue-Usa che lo impediscano. Senza contare i tanti italiani che sono emigrati negli anni e hanno cominciato a produrre cibi e vini e chiamarli come sì fa nelle loro terre di origine”. Comunque, ”al di la’ di tutte le normative, iniziative e campagne informative a livello nazionale – sottolinea Liberatore -, e’ in fase di negoziati internazionali che si gioca la partita. E qui, la grande ricchezza di prodotti a denominazione o a indicazione geografica di vini e cibi italiani diventa, paradossalmente, un punto di debolezza per il Belpaese”. ”Servono risorse economiche per monitorare i mercati, ma serve anche una politica piu’ efficace in difesa delle nostre produzioni certificate”, spiega ancora Liberatore, precisando che ”se a livello europeo si puo’ operare in maniera incisiva, a livello mondiale non e’ ancora possibile”. ”Serve coraggio – conclude – Dobbiamo fare un’analisi interna e individuare i nostri vini e i nostri prodotti che realmente sono colpiti da contraffazione e hanno bisogno di tutela al livello mondiale”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.