Vino: l’export cresce ancora e il primato della Francia non è più così lontano

vino
Cresce il valore dell’export di vini italiani: +10% nel primo trimestre del 2013, per un totale di 1,1 miliardi di euro. Non è più così lontano il primato della Francia, che ha chiuso il 2012 con 7,8 miliardi di esportazioni contro i 4,7 dell’Italia. “Ma – ha fatto notare Giuseppe Martelli, direttore di Assoenologi, che oggi ad Alba apre il suo 68/o congresso nazionale – la distanza si riduce al netto dell’export dello champagne, 2,2 miliardi, e degli spumanti italiani, pari a 624 milioni”. In quattro anni il valore del vino italiano esportato ha avuto un incremento del 25%, passando da 1,75 a 2,20 euro a bottiglia. “L’Italia del vino – sostiene Martelli – ha tutte le potenzialità e le carte in regola per superare i ‘cugini’ francesi. La tendenza all’incremento delle nostre esportazioni é incessante. Nonostante la crisi a fine 2012 è stato registrato un aumento di 6,5% in valore e -8,8% in volumi. Esportiamo meno vino – prosegue il direttore Assoenologi – ma incassiamo di più, il che significa che mandiamo all’estero prodotti con sempre maggiore valore aggiunto. E anche nei primi tre mesi del 2013 si registra un incremento del 10 per cento in valore, superando la soglie di 1,1 miliardi di euro a fronte di un decremento di 1,1% in quantità L’Italia, che già oggi ha una netta supremazia sui mercati cosiddetti ‘maturi’ (Usa, Germania, Svizzera, Canada) è quindi lanciata – conclude – nella corsa per raggiungere e superare la Francia”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.