Vino made in Italy, volumi in calo e tornano in testa i cugini francesi

barrique 2
L’Italia non e’ piu’ il primo produttore di vino al mondo e deve nuovamente lasciare il posto al suo principale concorrente, la Francia. Stando alle stime rese note dall’OIV, l’organizzazione internazionale della vigna e del vino guidata dall’italiano Federico Castellucci, nel 2009 la produzione della Francia e’ infatti di 45,7 milioni di ettolitri, grazie a un aumento del 9%, e quella dell’Italia, che si era issata in cima alla classifica nel 2007, di 45,5 milioni, penalizzata da una flessione del 3%. ”La crisi economica mondiale non ha risparmiato il settore vitivinicolo e in particolare il consumo di vino. Nel 2009 abbiamo avuto da un lato un ristagno della produzione e dall’altra un calo globale della domanda che sul fronte dell’export ha colpito in modo particolare paesi come l’Italia e la Francia che operano su mercati maturi. Per l’export hanno pesato soprattutto le minori importazioni da paesi come la Russia, l’Inghiltera e l’Irlanda, ha precisato Castellucci. A livello mondiale nel 2009 la produzione dovrebbe rimanere quasi stabile mentre i consumi potrebbero continuare a scendere, sempre a causa della crisi economica mondiale, ha indicato l’OIV. Secondo le sue stime, al livello mondiale la produzione mondiale dovrebbe essere compresa tra i 262,8 e i 273, milioni di ettolitri, con una media di 268 milioni. La forbice prevista per i consumi e’ tra i 241 e i 251,5 milioni di ettolitri contro i 244 milioni del 2008.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.