Vino: nati in Trentino sette cloni di vite Isma-Avit


Da oggi i vitigni Pinot grigio, Teroldego, Goldtraminer e Rebo hanno una marcia in piu’ grazie all’attivita’ di selezione clonale condotta dall’Istituto agrario di San Michele all’Adige. Il ministero delle politiche agricole forestali ha infatti riconosciuto sette nuovi cloni di vite di interesse locale e nazionale che portano il marchio congiunto Isma-Avit. Si tratta di un primo risultato nato dalla collaborazione tra l’attivita’ di selezione clonale sanitaria curata dal Centro di trasferimento tecnologico della Fem e l’Associazione Vivaisti Viticoli Trentini. Scelti in vigneti preferenziali duranti gli ultimi due decenni, le gemme e le barbatelle innestate di queste selezioni clonali possiedono caratteristiche produttive, qualitative e sanitarie definite molto interessanti e saranno presto disponibili nel mercato vivaistico per il rinnovo degli impianti. Alcune portano ad una produzione piu’ generosa, altre sono meno suscettibili a marciume del grappolo, altre ancora producono vini di maggiore qualita’, dicono gli esperti. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.