Vino: nuovo impianto evita ai lavoratori l’esposizione ai trattamenti

Trattare i vigneti eliminando i rischi che derivano dall’esposizione del personale ai prodotti fitosanitari. E’ questo l’obiettivo del nuovo prototipo di impianto fisso per l’irrorazione presentato dall’università di Padova, ideato nell’ambito del progetto Deriva (Difesa ecosostenibile per la riduzione dell’inquinamento nella viticoltura avanzata), finanziato dalla Regione Veneto e dalla Camera di Commercio di Treviso. Consiste in un impianto fisso per trattare i vigneti in alta collina e, una volta ottimizzato, potrebbe permettere di sostituire l’elicottero e l’impiego della lancia a mano, eliminando l’esposizione ai trattamenti da parte di chi lavora tra i filari così come la divignetospersione dei prodotti fuori dalle aree interessate. Il progetto, sviluppato in in collaborazione con il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore, favorisce il rispetto della Direttiva 128 sull’uso sostenibile dei Prodotti Fitosanitari che vieta l’irrorazione aerea, utilizzabile solo in deroga per la difesa ordinaria e per contrastare un’emergenza fitosanitaria nei casi in cui non siano praticabili modalità di applicazione alternative, oppure quando l’irrorazione aerea presenti evidenti vantaggi in termini di riduzione dell’impatto sulla salute umana e sull’ambiente. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.