Vino, per Assoenologi l’annata è buona ma senza eccellenze


A causa del clima di settembre e ottobre la qualita’ della vendemmia 2010 e’ piu’ che buona ma senza significative eccellenze. Lo rileva il direttore generale di Assoenologi, Giuseppe Martelli, nel sottolineare che il mese di settembre, con le piogge che hanno imperversato in molte zone, non ha trasformato la produzione da piu’ che buona a piu’ che ottima con diverse punte di eccellenze. La quantita’ si conferma a 45,5 milioni di ettolitri di vino e mosti, praticamente uguale a quella del 2009 (45.800.000). Il Veneto (8.180.000 ettolitri) si conferma, per il quarto anno consecutivo, la regione italiana piu’ produttiva. Veneto, Emilia Romagna, Puglia e Sicilia insieme producono 26.230.000 ettolitri, ossia quasi il 60% di tutto il vino italiano. Si registra un aumento della produzione di tutte le regioni, fatta eccezione per la Toscana (-10%), l’Emilia Romagna (-5%), la Sardegna (-15%), il Friuli Venezia Giulia (-5%), il Trentino Alto Adige (-10%) e la Sicilia che segna un tonfo del 30% accusando, oltre a un calo fisiologico, l’abbandono attraverso i contributi comunitari di oltre 2.000 ettari di superficie vitata e la ‘vendemmia verde’ prevista dalle norme comunitarie (distruzione o eliminazione dei grappoli non ancora giunti a maturazione, in modo da azzerare la resa dell’unita’ vitata) che ha riguardato circa 9.100 ettari di vigneto.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.