Vino: per la prima volta in Italia Simposio dei Masters of Wine

sangiovese bicchierProvengono da 28 Paesi e sono i ‘guru’ mondiali del vino, gli opinion leader che fanno il mercato. Sono i 304 Masters of Wine e il prossimo anno saranno per la prima volta in Italia. Dal 15 al 18 maggio 2014, Firenze ospiterà (in linea con Bordeaux, Napa Valley, e Oxford) l’8/o Simposio mondiale del vino dell’Institute of Masters of Wine, grazie alla collaborazione con l’Istituto Grandi Marchi che comprende le 19 aziende icona dell’enologia made in Italy (Alois Lageder, Argiolas, Biondi Santi Greppo, Cà del Bosco, Michele Chiarlo, Carpenè Malvolti, Donnafugata, Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, Gaja, Jermann, Lungarotti, Masi, Marchesi Antinori, Mastroberardino, Pio Cesare, Rivera, Tasca D’Almerita, Tenuta San Guido, Umani Ronchi) che insieme raggiungono i 500 milioni di euro di cui il 60% realizzato all’estero, con un’incidenza del 6,5% sul valore complessivo dell’export nazionale. A 60 anni dalla nascita (in Inghilterra), la più esclusiva compagine enologica al mondo, sceglie ‘Identità, innovazione e immaginazione’ come parole chiave del simposio quadriennale. “L’Italia oggi non può essere solo una superpotenza produttiva del vino – ha detto il presidente dei Grandi Marchi, Piero Antinori – ma deve affermarsi maggiormente anche come opinion leader del settore. I Masters of Wine lo sono”. “Sincero apprezzamento per questo evento e per tutto il lavoro dell’Istituto del Vino Grandi Marchi che permette alle eccellenze del nostro Made in Italy enologico di essere valorizzate a livello internazionale” è stato espresso dal ministro delle Politiche agricole Nunzia De Girolamo in un messaggio. Per l’Italia, ha concluso Giancarlo Voglino, “é l’occasione importante per entrare nella cabina di regia”. “C’è molta attesa per il nostro primo evento italiano – ha detto la presidente del comitato organizzatore (e past president) dell’Institute of Masters of Wine, Lynne Sherriff -. La nostra accademia vanta un profilo sempre più globale ed è importante per noi intensificare i rapporti con uno degli epicentri mondiali del vino”. Tra i relatori internazionali, i principali produttori (Chateau Margaux, Baron de Rothschild, House of Krug e molti altri). Per l’Italia hanno già preannunciato la volontà di sponsorizzare il Simposio Agriventure, Consorzio del vino Chianti Classico, Consorzio del Vino Brunello di Montalcino, Enoteca Italiana di Siena e Toscana Promozione.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.