Vino: Piemonte, nuove norme per diminuire la burocrazia


La Regione Piemonte ha varato nuove norme per rendere più veloci e snelli gli adempimenti delle aziende vitivinicole. Il nuovo testo, approvato dalla Giunta di Roberto Cota nella seduta di oggi, sostituisce procedure burocratiche complesse con semplici comunicazioni telematiche. Per l’espianto e l’impianto dei vigneti, che comportavano adempimenti onerosi, viene eliminato il sopralluogo. Basterà la comunicazione via internet, con risparmio di tempo e di denaro, anche per gli enti preposti al sopralluogo. La nuova normativa entrerà in vigore tra poche settimane, appena sarà concluso il lavoro di aggiornamento dello schedario viticolo regionale. Il risultato, frutto del tavolo regionale avviato nel novembre scorso, va incontro a una richiesta proveniente dalle Province e delle organizzazioni agricole. E per l’assessorato all’Agricoltura del Piemonte produce un risparmio gestionale. “Questo nuovo regolamento – sottolinea l’assessore Claudio Sacchetto – inciderà sull’attività quotidiana delle aziende viticole, che potranno usare moduli informatici rapidi e mettere fine alle lunghe attese per i sopralluoghi dei funzionari. Viene superato un impianto normativo non più idoneo, che impediva alle aziende e all’amministrazione pubblica di agire in modo fluido e razionale”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.