Vino: un 2012 a vele spiegate per l’export

bottiglie2
Per il vino italiano un 2012 più che positivo con un export in salute a 3,3 miliardi di euro (+7,5% sul 2011 nei primi 9 mesi) e forse con il nuovo record a fine anno di 4,6-4,7 miliardi di euro in valore e 21-21,5 milioni di ettolitri in volume. Lo rileva Winenews, tracciando il bilancio dell’anno, nel sottolineare che tra i mercati primeggiano Stati Uniti (+7,2%), Germania (+4,4%), e i promettenti asiatici, Cina in testa. Nota negativa invece i consumi interni, in calo a 35 litri a testa e, guardando al clima, con vendemmie calde più problemi nell’allevare la vite e vini meno propensi a reggere il tempo. Ma il 2012 sarà ricordato soprattutto per la prima volta dell’uso del termine vino biologico in etichetta, oltre all'”Euro-leaf”, il logo bio Ue. E nel 2012 ancora di crisi si è continuato ad investire, come Soleya International Corporation di Panama, che ha comprato Tenuta Oliveto, o Alejandro Bulgheroni, imprenditore argentino del petrolio, ha acquistato Poggio Landi, “costola” distaccata della Fattoria dei Barbi, a Montalcino, terroir del Brunello, mentre Tenimenti Angelini è salita al 100% di Bertani Holding e Tenuta Novare. E poi le nuove cantine: dal Carapace dei fratelli Lunelli (Ferrari) a Montefalco di Arnaldo Pomodoro, a Masseria Altamura di Zonin in Puglia, dal nuovo quartier generale di Antinori nel Chianti Classico alla Cantina di Feudo di Mezzo di Planeta sull’Etna.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.