Vino: un comune del varesotto diventa produttore


Un vino merlot ‘made in Tradate’, con uva coltivata su un terreno dove fino all’inizio del ‘900 sorgevano rigogliosi vigneti. A lanciare l’iniziativa é stato il Comune , che si è improvvisato produttore di vino con l’obiettivo di “valorizzare un’antica tradizione”. Stamani si è tenuta la vendemmia, alla quale ha partecipato anche il sindaco Stefano Candiani, assieme a una cinquantina di volontari. Sono stati raccolti 13 quintali di uva, caricati su un camion e inviati in Franciacorta per la lavorazione e l’ imbottigliamento. Il Comune tre anni fa ha acquistato il terreno incolto grande poco meno di un ettaro, incaricando della coltivazione l’associazione enogastronomica Il Bacco. I volontari a turno hanno portato avanti i lavori nel campo, fino alla prima vendemmia. Con l’uva raccolta si potranno produrre circa 800 bottiglie di merlot da conservare nelle cantine comunali. Verranno messe in vendita nei ristoranti della zona e durante manifestazioni gastronomiche, e parte del ricavato servirà per finanziare iniziative di beneficenza. “In provincia di Varese non c’é una forte tradizione vinicola – ha spiegato Pietro Vuolo, presidente dell’associazione Il Bacco – ma fino agli inizi del ‘900 a Tradate veniva coltivata l’uva. Sul terreno avrebbero potuto sorgere abitazioni – ha sottolineato – invece é stato destinato all’agricoltura salvandolo dal cemento”. Il vino si chimerà ‘Madonna delle vigne’, come una chiesetta costruita vicino al terreno, e potrebbe seguire l’iter per ottenere il marchio di indicazione geografica protetta. E’ stato lanciato intanto un concorso rivolto ai bambini delle scuole della cittadina, che sono stati incaricati di disegnare l’etichetta.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.