Vino: una bottiglia su tre consumata all’estero

Una bottiglia di vino su tre, nel mondo, viene consumata all’estero, lontano da dove viene prodotta. E’ il risultato, secondo uno studio Winenews, del calo dei consumi nei paesi-produttori storici e dall’aumento delle esportazioni, soprattutto nelle regioni emergenti. Negli anni 80 le bottiglia vendute all’estero erano appena una su cinque. La tendenza è simile in Italia, Spagna e Francia. Nello Stivale, il consumo è passato dai 120 litri a testa degli anni 70 ai 40 litri del 2011, secondo Assoenologi. In Francia il calo é stato del 30% in 30 anni, fino ai 45,4 litri del 2010. E in Spagna si è passati, tra il 1980 al 2010, da 50 a 18 litri. Nel futuro c’é sempre più export, quello verso la Cina è cresciuto dell’87% nel 2011, quello verso la Russia quasi del 50%. Le vendite all’estero, per l’Italia, hanno superato per la prima volta 4 miliardi di euro (più o meno lo stesso del vino consumato in ‘patria’) nel 2011, con un aumento del 13%. La crescita è stata addirittura del 26,3% per la Spagna (a 2,2 miliardi di euro) e per la Francia del 10,7% fino a 7 miliardi. Entro il 2015, secondo l’International Wine & Spirits Research, i consumi mondiali di vino cresceranno del 6,2%, superando i 34 miliardi di bottiglie. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.