Vino:Winenews-Vinitaly, moda bio, consumi +8,8% in 6 mesi

SOMMELIER _ STAPPATURAStappa 1 bottiglia a settimana spendendo in media 15 euro, la compra direttamente dal produttore e la sceglie perché rispetta l’ambiente. E’ l’identikit del consumatore di vino bio tracciato dal sondaggio di winenews e Vinitaly su questi prodotti, passati in pochi anni da ristretta nicchia di mercato a prodotti di tendenza. I consumi sono aumentati dell’8,8% nel primo semestre 2013, per un giro d’affari di oltre 3 miliardi e più di 1 miliardo di fatturato esportato l’anno, con l’Italia che si colloca come primo produttore in Europa. Secondo l’indagine negli ultimi 3 anni l’82% degli eno-appassionati ha aumentato i consumi di vino bio, ‘aiutati’ anche dal logo europeo con la foglia verde che il 98% ritiene utile per poterli riconoscere. Se l’86% degli appassionati ne consuma 1 bottiglia a settimana, il 12,5% più di due e il restante 1,5% due a settimana. I canali di acquisto restano i grandi classici: il 72% va direttamente dal produttore, il 22% preferisce l’enoteca, mentre solo il 6% sceglie la grande distribuzione dove, peraltro, il vino bio avanza, con un +4% nel 2013 nel volume delle vendite per un totale di 1 milione di litri, per un valore di 5 milioni di euro. Per la spesa media, il 74% spende per una bottiglia di vino biologico dai 10 a 15 euro, il 21% da 5 a 10 euro e il 5% spende più di 20 euro. Tra le motivazioni che spingono l’eno-appassionato ad acquistare un vino biologico piuttosto di uno convenzionale al primo posto ”perché rispetta l’ambiente” (84%), perché ”è un bene di consumo più sicuro perché più controllato” (12,5%) e, scendendo all’ultimo gradino del podio, perché ”fa meno male alla salute” (3,5%). (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.