Vola il consumo di insalate pronte: +376% in dieci anni


Dal 2000 a oggi le vendite di insalate prelavate, tagliate e imbustate hanno assistito a una crescita del 376%: un dato esemplificativo di come gli italiani, in cucina, vogliano la vita sempre piu’ semplice. Una tendenza testimoniata tra i banchi dei supermercati dal trionfo di cibi precotti o pronti per la cottura, quando non addirittura consumabili direttamente in confezioni adatte al microonde. Il tema e’ stato oggi al centro di un convegno organizzato a Milano dal salone Ipack-Ima, dedicato alle tecnologie per l’industria alimentare e la cui prossima edizione si svolgera’ a Fieramilano dal 28 febbraio al 3 marzo 2012. ”La nostra societa’ – afferma Claudio Peri, professore all’Universita’ di Milano – e’ dominata dalla ricerca della comodita”’. Pochi hanno tempo e voglia di passare ore ai fornelli, da cui tra le altre cose deriva il boom dell’ortofrutta crudo imbustato e pronto al consumo. ”Nel 2010 – spiega la ricercatrice Lucia Baldi, che per l’Universita’ di Milano ha delineato le dimensioni economiche del comparto attingendo a varie fonti statistiche – le vendite sono state pari a 736 milioni di euro, il 6% in piu’ rispetto al 2009. In volume, questo settore rappresenta il 3% circa del totale dell’ortofrutta e l’8,5% in valore”. Ma se la velocita’ e’ un’esigenza per sempre piu’ persone, sottolineano gli esperti, emergono anche altre tendenze, cui l’industria cerca di dare risposte: ecco quindi che anche qui c’e’ chi punta, almeno nella comunicazione, sul recupero della territorialita’, sul prodotto tipico, sul biologico. E anche lo sviluppo tecnologico viene in aiuto del gusto, con le innovazioni, assicurano chef e aziende, che grazie ad esempio a cotture sottovuoto a basse temperature, garantiscono una maggiore conservazione di profumi e consistenza dei cibi. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.