Wwf: bene decreto stop legname illegale, sos deforestazione

bosco
L’annuncio del ministro Martina sul decreto del ministero delle Politiche agricole che attuerà la disciplina europea relativa al divieto di importazione del legno tagliato illegalmente ”colmerebbe il grave ritardo del nostro paese a dare seguito ai regolamenti che l’Unione Europea si è dotata per contrastare il commercio di legname di provenienza illegale”, noto come “Regolamento Legno” che obbliga gli stati membri ad attenersi alle disposizioni a decorrere dal 3 marzo 2013. Il Wwf chiede al governo e al ministro Martina di vigilare affinché il decreto ”venga concretamente implementato consentendo finalmente il controllo, il monitoraggio e tutte le azioni necessarie a bloccare le importazioni di legno illegale nel nostro paese”. ”Se non si agisce concretamente a tutti i livelli contro la deforestazione – dice il Wwf nel suo rapporto “Forests for a Living Planet” entro il 2050 potremo raggiungere i 232 milioni di ettari deforestati in tutto il mondo (un’area equivalente alla superficie della Repubblica democratica del Congo, del Perù e della Nuova Guinea messe insieme)”. La richiesta avviene anche alla luce della Campagna per l’Amazzonia promossa dall’associazione in occasione della 24/ma edizione della Giornata delle Oasi che si è svolta domenica.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.