WWF, il PSR in Emilia-Romagna un’occasione da non sprecare

agricoltura generica6L’agricoltura può avere un ruolo chiave oggi per uscire dalla crisi economica ed ecologica che stiamo attraversando”, lo afferma Marco Galaverni, Presidente del WWF Emilia-Romagna, in occasione dell’incontro organizzato dalla Regione per presentare il documento strategico “Verso il PSR 2014-20120”. Le proposte e le osservazioni del WWF regionale, contenute in un documento specifico trasmesso oggi alla Regione, fanno seguito a un lungo lavoro svolto dal WWF nazionale sulla politica agraria europea.
Il PSR regionale, con un miliardo e 119 milioni di euro, di cui circa il 37% per interventi ambientali è indubbiamente un’occasione unica per indirizzare lo sviluppo della nostra regione verso una maggiore sostenibilità. Ma non va dimenticato che una parte consistente delle politiche regionali per l’ambiente individua la propria attuazione quasi esclusivamente in questo strumento finanziario. Le aree protette, la gestione dei siti della rete Natura 2000 e il risparmio idrico sono solo alcuni dei campi di intervento che senza un adeguato finanziamento da parte del PSR, rischiano di restare sulla carta.
Le proposte del WWF vanno quindi nella direzione di una maggiore efficienza dei contributi che saranno destinati nei prossimi sette anni. “Ad esempio”, afferma Galaverni, “la Regione oggi dispone di un approfondito lavoro di analisi sulla necessità delle specie e degli habitat presenti nei siti della rete Natura 2000, a seguito della predisposizione delle misure di conservazione. È necessario che tali necessità trovino una risposta nelle misure del PSR, affinché possano essere realmente finanziati la forestazione, la realizzazione di siepi e filari, piccole zone umide in pianura e mantenuti i prati e i pascoli estensivi in montagna, tanto per citare alcune delle azioni importanti per la biodiversità”. Nel documento presentato, il WWF sottolinea come gli obiettivi per la biodiversità non siano stati pienamente raggiunti nella programmazione 2007-2013, perdendo così un’occasione importante per la conservazione della natura in Emilia-Romagna.
In vista dei prossimi passi verso l’approvazione e l’attuazione del programma, il WWF auspica un processo partecipato, tanto sulle linee generali, quanto sugli aspetti di dettaglio.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.