Xylella: nuove misure Ue, in linea con ‘zona libera’ Italia

xylella foto efsaLe nuove misure Ue anti-Xylella si allineano alla decisione presa via decreto dall’Italia sull’area ‘libera’ dal batterio killer degli ulivi, che la estende di 40 km a nord. In pratica, questo significa eradicazioni degli ulivi malati solo in una fascia di contenimento di 20 km della parte superiore della zona infetta e in eventuali nuovi focolai al di fuori di quest’ultima. E’ quanto si apprende da fonti della Commissione Ue al termine della riunione del comitato per la salute delle piante. Inoltre cadono le restrizioni per i movimenti delle piante specificate nell’area infetta, anche se permane il divieto di piantare quelle ospiti come per esempio nuovi olivi. Al di fuori dell’area demarcata, invece, restano in vigore rigide condizioni per la movimentazione delle piante, mentre si applicano provvedimenti più leggeri per importazioni e movimenti nell’Ue per materiale vegetale cresciuto in vitro in condizioni sterili, con un aggiornamento della lista delle piante specificate in base alle nuove prove raccolte da Efsa e Francia.(ANSA).

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.