Xylella: risoluzione del Parlamento Ue per controlli, aiuti e ricerca

olivi Puglia

Maggiori controlli alle frontiere, indennizzi agli agricoltori e potenziamento della ricerca. Sono questi i tre punti principali della risoluzione comune sulla Xylella fastidiosa approvata oggi a larga maggioranza dal Parlamento Ue e firmata da Popolari, Socialisti e Democratici, Conservatori e Liberaldemocratici. Strasburgo chiede inoltre a Commissione e Stati membri di sviluppare “campagne di informazione” e creare un “sistema di allerta”. L’eurodeputato Paolo De Castro (Pd) promotore della risoluzione, invita ad “agire subito”. “Alla Commissione Ue – spiega l’eurodeputato – chiediamo di rafforzare la decisione del 28 aprile con un più forte controllo delle frontiere Ue, visto che non siamo stati capaci di intercettare il batterio”. L’eurocamera chiede inoltre “più attenzione alla ricerca”, con maggiori fondi per scoprire come contrastare la Xylella fastidiosa, e “aiuti agli agricoltori, che – insiste De Castro – non hanno alcuna colpa, stanno pagando conseguenze di danni e costi aggiuntivi: per loro vogliamo un aiuto concreto”. Sulla battaglia per il contenimento, l’ex presidente della Commissione agricoltura del Parlamento Ue considera “molto dure le decisioni sugli abbattimenti prese dal Consiglio Ue, ma – spiega – vanno applicate” ed in maniera “molto seria”, dando la “possibilità in zone in cui bisogna convivere, come nella Provincia di Lecce, di contenere l’espansione del vettore con le buone pratiche agricole, non con la chimica”. “Gli Usa – conclude De Castro – investono 40-45 milioni di dollari all’anno da decenni per sconfiggere la Xylella, è ambizioso pensare che in pochi mesi o in pochi anni la Ue possa dare una risposta”. Al tempo stesso, assicura, agendo sull’insetto vettore “si può limitare del 90-95% la propagazione del batterio”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.