Xylella: Ue, misure italiane non hanno impedito diffusione

paesaggio olivicolo
“Le misure italiane” finora “non hanno impedito la diffusione” della Xylella in Puglia. La Commissione Ue presenterà quindi nuove misure giovedì e venerdì per combattere l’epidemia ma una decisione verrà presa solo “più avanti”, in attesa di una “ulteriore opinione” dell’Efsa. Così il portavoce del commissario Ue alla salute Vytenis Andriukaitis. Secondo quanto riferiscono fonti Ue, la decisione è attesa per la riunione di fine aprile del Comitato permanente per la salute delle piante. La Commissione Ue, ha sottolineato il portavoce, “è molto preoccupata dalla diffusione della Xylella”, e al momento “sta esaminando” il Piano Silletti. Per Bruxelles, però, resta il fatto che “le piante malate devono essere eradicate” perché “ci sono piante colpite dalla Xylella e che stanno morendo, su questo non ci sono dubbi”. “I dati che abbiamo al momento”, ha aggiunto il portavoce puntualizzando che in questo “ci dobbiamo anche affidare a quelle fornitici dalle autorità italiane cui spetta la responsabilità”, quindi “giustificano le misure prese finora e il proseguire con l’eradicazione e la creazione di una zona cuscinetto attorno a quella contaminata”. Alla riunione del Comitato permanente di giovedì e venerdì non verranno quindi già adottate nuove misure, che saranno per ora solo presentate. Queste prevedono un rafforzamento di quelle già decise lo scorso luglio e si dovrebbero concentrare, secondo quanto riferiscono fonti Ue, su un’estensione della zona cuscinetto, azioni più mirate in alcune zone di contenimento, e un’ulteriore stretta ai movimenti di piante vive. Bruxelles intende chiedere infatti una nuova valutazione all’Efsa che dovrà arrivare entro la prossima riunione del Comitato permanente di fine aprile, in quanto gli stati membri che producono olio, in particolare la Francia, non sono disposti ad aspettare oltre per prendere una decisione.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.