Xylella: Ue, ora ci aspettiamo che Italia applichi misure

Corte Giustizia UE
Dopo la sentenza della Corte Ue che ha dato ragione alle misure di eradicamento proposte, “ci aspettiamo che le autorità italiane applichino le misure attualmente in vigore a livello Ue” per combattere la diffusione della Xylella in Puglia. Così il portavoce del commissario europeo alla salute Vytenis Andriukaitis, che ha “accolto con favore” il pronunciamento dei giudici di Lussemburgo in quanto “importante per fare chiarezza e raggiungere e mantenere la protezione delle piante”. La sentenza della Corte, quindi, “conferma la posizione della Commissione” per cui “rimuovere gli alberi potenzialmente infetti è l’opzione disponibile più efficace”, ha aggiunto il portavoce, sottolineando che “i ritardi nell’attuazione delle misure hanno contribuito alla continua diffusione della malattia” degli ulivi. L’Italia ha tuttora aperta una procedura d’infrazione sulla Xylella che ora, dopo l’intervento della Corte Ue, potrebbe proseguire se continuassero a non venire attuate le misure Ue.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.