Xylella: Vendola a Bruxelles,eradichiamo solo nord Salento

potatura2Sulle eradicazioni degli ulivi in Puglia “non ci sarà una scelta generalizzata”, sarà solo a nord del Salento, nella zona intorno a Oria, dove si punta a costruire “una sorta di linea tagliafuoco”, per impedire che la Xylella si espanda. Nelle ultime settimane che gli restano alla guida della Regione, Nichi Vendola vola all’Europarlamento, dove raccoglie un appoggio trasversale tra gli eurodeputati italiani, di fronte all’emergenza che sta devastando il Salento. E’ da qui che rassicura, “non ci sarà un’eradicazione massiccia”. A dare la stessa interpretazione della normativa comunitaria è il presidente della commissione Agricoltura dell’europarlamento Paolo De Castro, secondo il quale “le fonti di inoculo vanno eradicate nella zona cuscinetto” per “garantire che non ci sia rischio che la batteriosi avanzi”. Ma al di là delle rassicurazioni, resta da capire quale sarà l’effettiva dimensione della zona di contenimento, cosa avverrà nella zona centrale già infettata, quali saranno le piante da eradicare oltre agli ulivi, ed i limiti da imporre al movimento di vegetali. Tutte indicazioni che si attendono dalla riunione del Comitato permanente sulla salute delle piante, fissata per il 27 e 28 aprile, con Spagna, Francia e Grecia, che premono per misure precauzionali più radicali. Vendola invoca uno “spirito di solidarietà” per aiutare gli agricoltori pugliesi a “superare questo passaggio drammatico”, che non è un flagello solo per l’economia”, ma anche un elemento fortemente “identitario” del territorio. Siamo “colpiti al cuore: anche le reazioni più emotive sono comprensibili. Per questo chiediamo non di essere puniti per questo flagello, ma di essere aiutati a combatterlo”. E stigmatizzando lo stop francese all’import di 102 specie vegetali dalla Puglia, “un atto assolutamente sbagliato, precoce rispetto all’imminenza di una decisione comunitaria, che profuma di strumentalità e di voglia di guerra commerciale”, il governatore pugliese auspica che “anche a Parigi prevalga il buon senso”. Ma la questione della Xylella fastidiosa sbarcherà anche alla plenaria dell’europarlamento nella sessione di Strasburgo dal 27 al 30 aprile grazie ad un’interrogazione orale promossa dalla commissione Agricoltura. La calendarizzazione del dibattito non è ancora fissata, ma è probabile che si tenga dopo la decisione del Comitato permanente sulla salute delle piante. Intanto il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina invita a partecipare al #buonepraticheday, iniziativa fissata per domani in Puglia, per contrastare la diffusione del batterio killer, con le lavorazioni dei terreni come fresature, erpicature e trinciature nei comuni interessati delle province di Lecce, Brindisi e Taranto. (di Patrizia Antonini – ANSA)

Un Commento in “Xylella: Vendola a Bruxelles,eradichiamo solo nord Salento”

Trackbacks

  1. Xylella: Vendola a Bruxelles,eradichiamo solo nord Salento - AllNews24

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.