Zaia fa il rendiconto degli stanziamenti per l’agricoltura

Il ministro dell’Agricoltura ora governatore del Veneto Luca Zaia ha colto l’occasione del question time alla Camera per dare una sorta di rendiconto degli stanziamenti attivati a favore dell’Agricoltura nel corso del suo mandato, a partire dal travagliatissimo Fondo di Solidarieta’ Nazionale per le assicurazioni agricole per il quale mancavano risorse per 230 milioni di euro ”La soluzione che ho trovato – ha detto Zaia – stanzia per il triennio 2010-2012 un pacchetto minimo di 725,3 milioni di euro: 90 milioni l’anno (minimo) di risorse provenienti dalla PAC e le restanti dal bilancio dello Stato” Zaia ha poi elencato le principali iniziative messe in atto per affrontare la crisi e rilanciare la competitività dell’ agroalimentare nazionale. La legge finanziaria per il 2010 ha attivato: la proroga delle agevolazioni previdenziali per le aziende agricole ubicate nelle aree svantaggiate, per oltre 120 milioni di euro; il plafond di 100 milioni di euro nell’ambito delle risorse CIPE per il sostegno di programmi nel settore agroalimentare; il sostegno a favore dei prodotti agroalimentari a lunga stagionatura, per 10 milioni di euro. Sono poi state estese a tutto il 2010 a tutto le agevolazioni per la formazione della proprietà coltivatrice contenuta nel Decreto Legge ‘mille proroghe’, con lo stanziamento di oltre 40 milioni di euro. ”Tra fine 2009 e inizio 2010 – ha proseguito Zaia – ho attivato due bandi d’incentivo alla realizzazione di impianti di produzione di energia elettrica e di calore con l’utilizzo di biomasse agricole, stanziando 40 milioni di euro. Entro il prossimo autunno verranno attivati Piani di settore per 42 milioni di euro”. Nel Decreto incentivi, ora in conversione, Zaia ha preparato tre emendamenti per uno stanziamento di 126 milioni di euro: il rifinanziamento del fondo bieticolo-saccarifero, l’introduzione dell’accisa ridotta sul gasolio per le serre; l’istituzione del fondo per il rimborso dell’Iva nella programmazione dello Sviluppo Rurale 2007-2013. A partire dal 16 ottobre 2009, e’ stata anticipata l’erogazione dei premi Pac per un importo di oltre 4 miliardi di euro a favore di 1.300.000 agricoltori. Inoltre: a fine 2009 è stato attivato un finanziamento per gli allevamenti zootecnici da latte, destinando all’Italia 23 milioni di euro. Entro il 15 ottobre 2009, nel comparto vitivinicolo sono stati completamente erogati in Italia 238 milioni di euro. Il 29 luglio 2009 è stato attivato il sostegno dell’art.68 del regolamento (CE) n. 73/2009, per 316,5 milioni di euro l’anno. E’ stato ottenuto dalla Commissione Europea l’aumento delle risorse stanziate sul Programma alimentare a favore degli indigenti 2009 e su quello per il 2010, per 120 milioni di euro in ciascun anno. Analogo risultato è stato ottenuto, nell’ambito del Programma di educazione al consumo di frutta nelle scuole, con 26 milioni di euro stanziati nel 2009 e più di 36 milioni per il 2010. Per lo Sviluppo Rurale 2007-2013, infine, nel quadro dell’Health Check sono state assegnate all’Italia risorse aggiuntive per 693,7 milioni di euro, a cui si aggiunge un cofinanziamento nazionale pari ad ulteriori 462,6 milioni di euro. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.