Zaia: l’ippica non può essere lasciata in mano ai delinquenti

Zaia cavalli L’ippica italiana e’ un comparto da 10 miliardi di euro che, ”non puo’ essere lasciato in mano ai delinquenti e deve ancora dare lacrime, sangue e stridor di denti per uscire dai problemi senza continuare a cullarsi negli allori”. ”Dobbiamo evitare che ci siano sempre i soliti cinque cavalli che a turno vincono le corse anche se qualcuno continua a minacciare per mantenersi il giro: dobbiamo fare uscire la malavita dagli ippodromi e pensare che l’ippica, che nel 99,99% dei casi e’ fatta da gente onesta, non ha diritto di essere sputtanata da questi delinquenti”. E’ stato molto chiaro il ministro delle Politiche Agricole Luca Zaia, che nei giorni scorsi aveva ricevuto alla sede dell’Unire lettere anonime contenenti proiettili, e che oggi a Verona ha inaugurato la 111° edizione di Fieracavalli, l’appuntamento più atteso del settore. Un comparto che in Italia ha radici lontane e numeri di tutto rispetto: oltre 350mila sono infatti i cavalli allevati in 5.448 aziende che impiegano il foraggio di 90 mila ettari, 84.000 esemplari iscritti nei libri genealogici, e di questi animali 42mila appartengono al comparto ippico. Un mondo fatto di professionisti e semplici appassionati che fino all’8 novembre si mette in mostra alla Fiera di Verona con un vero e proprio festival dei quadrupedi non solo italiano, poichè da tutto il mondo sono arrivati in 700 per esporre, agli occhi dei 150mila visitatori attesi a Fieracavalli, animali e attrezzature.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.