Zootecnia: Cia, serve piano strategico del settore


Un Piano strategico per il settore, articolato sul territorio, che trovi concrete adesioni da parte delle Regioni maggiormente vocate alla produzione di latte e che permetta alle aziende zootecniche da latte di avere reali certezze per il futuro. Questa la proposta lanciata oggi a Milano dalla Confederazione italiana agricoltori (Cia), nel corso del Forum nazionale sul settore zootecnico del latte bovino. Il Forum è stato occasione per affrontare i principali problemi del comparto, ma anche per rilanciare le proposte dell’Organizzazione per la ripresa di un settore “che ha grandi potenzialità e risorse, attualmente soffocate da una situazione che ogni giorno di più diventa allarmante”. Il settore, è stato ricordato, “deve fare i conti con grandi cambiamenti: il pacchetto latte, la riforma della Pac 2014-2020, l’accresciuta concorrenza, il ruolo della Grande distribuzione organizzata nelle politiche commerciali e nella formazione dei prezzi. A questo si deve aggiungere il progressivo ridursi della remunerazione del prezzo del latte, accompagnata dalla crescita dei costi di produzione, spesso aggravata da fattori esterni alle aziende agricole”. Di fronte a questi “traumatici e profondi cambiamenti”, insiste la Cia, “è urgente definire una visione strategica e concertare rapidamente tra le organizzazioni di rappresentanza del settore, il Governo e le Regioni, un forte impegno condiviso”. Le proposte della Cia si articolano su più ambiti: il confronto sulle nuove tipologie contrattuali con la Gdo, il rafforzamento delle strutture associative e dei rapporti interprofessionali con l’industria, l’attenzione alle proposte della Pac, la tempestiva applicazione dell’articolo 62, la semplificazione amministrativa.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.