Zootecnia: Fedagri, Italia perde autonomia produttiva

bovini carne 1La zootecnia italiana rischia di perdere la propria autonomia produttiva con danni irreparabili per l’intera filiera e l’indotto, visto che oggi la quota di autoapprovvigionamento è scesa sotto al 50% e potrebbe arrivare al 20-25%. Lo denuncia Fedagri-Confcooperative, che ha fatto oggi a Roma il punto sulla crisi del settore bovino da carne, sottolineando che in Italia i prezzi di vendita alla produzione sono in calo, mentre risultano in rialzo nei principali produttori europei come Germania, Francia e Irlanda, trainati anche dall’aumento della domanda extra-Ue. Il tradizionale scarto di prezzo tra le carni italiane ed estere, a riconoscimento di una miglior qualità del prodotto nazionale, oggi risulta azzerato per la ricerca da parte della distribuzione di prezzi sempre più bassi per rallentare il calo dei consumi. L’Italia, spiega Fedagri, è esclusa dalla tendenza all’aumento dei prezzi registrata negli altri paesi e questo sia per la riduzione del potere d’acquisto dei consumatori ma anche perché sono mancati gli accordi sanitari bilaterali con i Paesi terzi (in Turchia, ad esempio, l’Italia ha accettato vincoli che escludono la produzione di vitelli acquistati all’estero). Insieme al calo dei prezzi di vendita, che non consente più di coprire il continuo aumento dei costi di produzione (+20%), secondo Fedagri, tra le altre criticità che pesano sul comparto ci sono la crescente difficoltà del sistema bancario a concedere prestiti e l’incertezza per il futuro determinata dalla nuova Pac che comporterà una riduzione dell’integrazione di reddito agli allevatori. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.