Zucchero: i bieticoltori diffidano il Mipaaf, esposto corte conti


Situazione calda nel comparto bieticolo-saccarifero. Nei prossimi giorni i bieticoltori notificheranno infatti al ministero delle politiche agricole atti di diffida con i quali chiederanno di dare concreta attuazione al provvedimento ministeriale del 19 ottobre 2009. Lo annuncia la Coldiretti precisando che tale atto, riconoscendo la natura pubblica delle risorse assegnate a Finbieticola/Terrae, ha superato la necessita’ di una pronuncia del Consiglio di Stato. Lo scorso venerdì – ricorda Coldiretti – ”si e’ svolta innanzi al Consiglio di Stato l’udienza per la definizione del giudizio promosso dai bieticoltori contro il silenzio tenuto dal Ministero delle Politiche Agricole sulle loro istanze, notificate dagli stessi in data 28 e 29 settembre, e tese a stimolare i poteri di vigilanza su Finbieticola”. ”I bieticoltori – prosegue la nota -, inoltre, coerentemente con la linea di condotta tenuta innanzi al Consiglio di Stato avevano nei giorni scorsi peraltro gia’ depositato un articolato esposto alla Corte dei Conti chiedendo alla stessa di assumere tutte le azioni ritenute opportune al fine di evitare la distrazione da parte di Finbieticola dei fondi destinati al settore bieticolo-saccarifero”. ”I bieticoltori – aggiunge la nota – hanno portato a conoscenza i giudici amministrativi che il Ministero ha fatto venir meno il silenzio avverso il quale era stato instaurato il giudizio con la nota del 19 ottobre 2009. Dalla nota emerge che il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali abbia esercitato quei poteri di vigilanza che i bieticoltori avevano stimolato attraverso le loro istanze di diffida chiarendo a Finbieticola che ”dette risorse finanziarie, devono essere utilizzate a stretto supporto di piani di ristrutturazione degli impianti saccariferi in attivita’, o da costituire”. ”Un tale provvedimento ministeriale ha pienamente soddisfatto i bieticoltori – conclude la nota – e fatto venir meno ogni loro interesse ad ottenere una pronuncia del giudice amministrativo”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.