Zucchero: manifestazione davanti al Ministero. Ricevuta una delegazione

La delegazione composta dai rappresentanti dei 19 zuccherifici italiani e dalle sigle sindacali Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil e’ stata ricevuta al ministero delle Politiche Agricole, per un incontro con il capo di gabinetto, Giuseppe Ambrosio. Fuori dal dicastero circa 150 manifestanti protestano per il mancato stanziamento dei fondi necessari a mantenere l’attivita’ degli stabilimenti. Gli obiettivi che la delegazione provera’ a raggiungere sono due: una risposta per lo stanziamento di 86 milioni di euro necessari a coprire le produzioni 2009-2010 e la convocazione del Comitato interministeriale sullo zucchero, per l’avvio dei piani industriali di riconversione di 15 impianti. Sul tavolo ministeriale ci sono due questioni aperte: la continuita’ delle attivita’ dei quattro stabilimenti italiani che ancora producono zucchero (Pontelungo, Minerbio, Termoli e San Quirico) e l’avvio dei piani industriali per i restanti 15 impianti. ”I gruppi industriali proprietari degli zuccherifici hanno gia’ fatto sapere – ha detto Pieluigi Talamo, responsabile del settore bieticolo-saccarifero della Uila – che senza i finanziamenti la produzione si ferma”, cio’ significa mettere a repentaglio il lavoro di 3 mila persone. ”Da questo incontro ci aspettiamo una risposta concreta – ha aggiunto Ettore Ronconi della Flai-Cgil – che potrebbe essere assicurata tramite un decreto, visto che gli stanziamenti non sono stati inclusi ne’ nel Milleproroghe, ne’ nel dl Competitivita”’. Nei giorni scorsi, secondo Talamo il ministro Zaia ha annunciato che aveva avviato la procedura per sbloccare un fondo del ministero delle Politiche Agricole pari a 23 milioni di euro. ”Aspettiamo una risposta anche su questa proposta che in ogni caso sarebbe soltanto l’inizio”, ha concluso Talamo.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.